RECENSIONI

Novecento e Il gabbiano di Jonathan Livingston

Titolo: Novecento                                                                       Titolo: Il gabbiano Jonathan Livingston

Autore: Alessandro Barrico                                                       Autore: Richard Bach

Genere: Testo teatrale/monologo                                           Genere: Romanzo breve

Data di pubblicazione: Ottobre 1994                                      Data di pubblicazione: Anno 1997

Tipo di rilegatura: Brossura                                                      Tipo di rilegatura: Brossura 

Prezzo di copertina: € 6,50                                                        Prezzo di copertina: € 7,50

Casa editrice: La Feltrinelli                                                        Casa editrice: Bur Rizzoli

Oggi vi parlo di due libri: Novecento di Alessandro Baricco eIl gabbiano  Jonathan Livingston di Richard Bach.

Nel primo troviamo un monologo: ci troviamo sulla Virginian; un piroscafo che fa la spola tra Europa e
America durante le guerre nella prima metà dell’ottocento. Ospita ricchi, emigrati, persone comuni, ma una
persona speciale si distingue fra tutti. È Danny Boodman T. D. Lemon, Novecento, nato su questa
imbarcazione e trovato da un marinaio che se ne prende cura.

Nome davvero curioso, con un retroscena
molto delicato e di forte sensibilità.

Cominciano così le avventure di Novecento, del suo caro amico trombettista Tim Tooney e di tutti i
viaggiatori che prendono parte su quella nave e che odono, per la prima volta, quella musica clamorosa. Sì,
perché Novecento è un pianista esemplare, da superare addirittura l’inventore del Jazz, Jelly Roll Morton.
T. D. Lemon è un musicista di quelli che lasciano strascico nella memoria, trasportando da generazione in
generazione i suoi racconti.

“… era davvero musica quella… mai sentita…”
“Suoniamo quattro volte al giorno, prima per i ricchi della classe di lusso, e poi per quelli di seconda e, ogni
tanto, si andava dai quei poveracci degli emigrati e si suonava per loro, ma senza divisa… “

Parliamo di un monologo, quindi, la scrittura è diretta e può risultare veloce ma di facile lettura. Sembra di
essere accerchiati dal tramonto davanti al crepitio di un fuoco ad ascoltare chi sta raccontando la storia. In
questo caso chi narra è proprio Tim Tooney, con un incipit sviluppato sul flashback, proseguendo
successivamente con un tempo cronologico, e racconta la vita del suo caro amico Lemon.
Un racconto suggestivo e ricco di significati. In primis possiamo trovare già l’identificazione delle classi
sociali e di come gli emigrati vivono nella miseria. Questo è un messaggio tangibile, a differenza delle altre
espressioni che può trasmettere, tant’è che è estremamente difficile dare un parere. Non c’è oggettività in
quello che si legge. Chi sfoglierà queste pagine vivrà una propria avventura.

Trovarsi davanti a una nuova strada per scelta e trovare coraggio di prendere, presumibilmente, la
decisione giusta non è sempre facile. Certe sfaccettature fanno parte della vita quotidiana e, infatti, mi
collego a Jonathan Livingston di Richard Bach, dove invece troviamo un temperamento differente dal
precedente.
Un gabbiano diverso da tutti gli altri sui simili, sempre solitario e lontano dal suo gruppo per apprendere le
tecniche di volo che non siano finalizzate al solo scopo di assicurarsi del cibo. Brama d’intraprendere quei
cieli con tenacia e agilità sfruttando a pieno il suo volere, quello di volteggiare libero tra le nuvole. Lotta con
ogni controversia quotidiana per arrivare al suo obiettivo.

“La maggior parte dei gabbiani non si danno la pena di apprendere, del volo, altro che nozioni elementari:
gli basta arrivare dalla costa a dov’è il cibo e poi tornare a casa.”

Questi volatili li troviamo spesso sui litorali nelle ore del tramonto goffi e famelici,
ghermiscono veementi per un tozzo di pane. Lui, però, non fa parte di quella massa, lui è Jonathan e ci
conduce nelle sue peripezie e nella sua grande forza di volontà, dimenticando chi è, da dove viene ed
esiliato dai suoi simili.

Ho voluto unire questi due capolavori perché molto diversi tra loro e con concetti estremamente svariati
ma con un legame comune: la libertà.
Siamo tutti diversi ed è proprio questo che ci caratterizza. Mete che, per alcuni, possono risultare inaccessibili, non provano nemmeno a sfidarle seguendo la propria indole. Per altri, invece, sono sinonimo
di forza per emergere e affrontare certe circostanze. E questa appunto si chiama libertà. Non crediamo a tutto ciò che abbiamo davanti, seguiamo i nostri istinti e accettiamo ciò che siamo. La personalità di ognuno
di noi è preziosa, ed è per questo che dobbiamo imparare ad accettare chi ci sta intorno. Vogliamo essere
diversi dalle congiunture che ci impongono i media? Oppure vogliamo seguire il sistema? Non importa,
siamo semplicemente noi stessi e apprezziamo chi discorda da noi, e impariamo anche dagli altri cos’è  la
diversità, solo così potremmo apprendere anche la vera uguaglianza.    

39 commenti

  • cbd oil

    Great work! This is the type of info that should be shared
    around the net. Shame on Google for not positioning this put up
    higher! Come on over and seek advice from my website .

    Thank you =)

  • Tyler

    Somebody essentially lend a hand to make severely
    articles I would state. This is the very first time I frequented your website page and thus far?
    I surprised with the research you made to make this particular put
    up incredible. Wonderful activity!

  • Russell

    Cool blog! Is your theme custom made or did you download it
    from somewhere? A design like yours with a few simple tweeks would really make my blog shine.
    Please let me know where you got your design. Cheers

  • Stephen

    Greetings! I’ve been reading your website for a long time now and finally got the bravery
    to go ahead and give you a shout out from Austin Tx! Just wanted to tell you
    keep up the excellent job!

  • Diane

    Hello very nice website!! Guy .. Excellent .. Amazing ..
    I will bookmark your blog and take the feeds also?
    I am glad to seek out numerous helpful information here
    within the post, we’d like develop more strategies in this
    regard, thanks for sharing. . . . . .

  • Matthew

    Hi my loved one! I wish to say that this post is awesome, great
    written and come with almost all significant infos.
    I would like to peer more posts like this .

  • Jean

    I know this if off topic but I’m looking into starting my own weblog and was wondering what all is needed to get set up?
    I’m assuming having a blog like yours would cost
    a pretty penny? I’m not very internet savvy so I’m not 100% sure.
    Any suggestions or advice would be greatly appreciated.
    Many thanks

  • Jeremy

    Greetings! I know this is kinda off topic but I’d
    figured I’d ask. Would you be interested in exchanging links or maybe guest
    authoring a blog post or vice-versa? My website goes over a lot of the same subjects as yours and I feel we
    could greatly benefit from each other. If you happen to be interested feel free to send me an e-mail.
    I look forward to hearing from you! Terrific blog by the way!

  • Andrea

    When someone writes an post he/she maintains the
    image of a user in his/her brain that how a user can know it.
    Thus that’s why this article is perfect. Thanks!

  • Jane

    Wow that was odd. I just wrote an incredibly long comment
    but after I clicked submit my comment didn’t show up.
    Grrrr… well I’m not writing all that over again. Anyways, just wanted to say fantastic
    blog!

  • Cynthia

    I really love your blog.. Very nice colors & theme. Did you make this website yourself?
    Please reply back as I’m planning to create my very own site and would love
    to know where you got this from or exactly what the
    theme is called. Thank you!

  • Laura

    It’s awesome to pay a quick visit this web page and reading the views of all colleagues on the
    topic of this piece of writing, while I am also eager of
    getting familiarity.

  • David

    Hey would you mind stating which blog platform you’re using?
    I’m planning to start my own blog in the near future but
    I’m having a difficult time selecting between BlogEngine/Wordpress/B2evolution and Drupal.
    The reason I ask is because your design seems different then most blogs and I’m looking for
    something completely unique. P.S My apologies for being off-topic but I had to
    ask!

  • Noah

    Howdy! I could have sworn I’ve been to this website before but after
    looking at a few of the articles I realized it’s new to me.
    Anyways, I’m definitely pleased I discovered it and I’ll be bookmarking it and checking back regularly!

  • Andrea

    I like what you guys tend to be up too. This type of clever work and coverage!

    Keep up the excellent works guys I’ve incorporated you
    guys to our blogroll.

  • Jennifer

    Spot on with this write-up, I absolutely believe this website needs far more attention. I’ll probably
    be returning to see more, thanks for the information!

  • Megan

    I used to be suggested this blog by way of my cousin. I am
    now not certain whether this publish is written by means of him as no one else understand such precise approximately my difficulty.
    You’re incredible! Thank you!

  • Lawrence

    certainly like your web site but you need to check the spelling on several of your posts.
    Many of them are rife with spelling problems and I in finding it very bothersome to tell the
    truth nevertheless I will definitely come back again.

  • Michelle

    Someone essentially assist to make seriously posts I would state.

    This is the very first time I frequented your website page and to
    this point? I amazed with the analysis you made to create this particular put up amazing.
    Magnificent activity!

  • Joseph

    Hi, i read your blog occasionally and i own a similar one and i was just
    wondering if you get a lot of spam responses? If so how
    do you protect against it, any plugin or anything you can recommend?
    I get so much lately it’s driving me insane so any support is very much appreciated.

  • Edward

    I blog quite often and I seriously appreciate your information. This article has truly peaked
    my interest. I am going to book mark your website and keep checking for new details about
    once per week. I opted in for your RSS feed too.

  • Susan

    You have made some decent points there. I looked on the net for more
    information about the issue and found most individuals will go along with your views on this site.

  • Bobby

    Just desire to say your article is as amazing. The clearness on your
    publish is simply spectacular and that i can suppose you’re an expert
    in this subject. Well together with your permission let me to take hold of your
    feed to keep updated with imminent post. Thank you one million and
    please carry on the rewarding work.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vai alla barra degli strumenti